Banca dati CSV

Banca Dati CSV Rovigo

Progetto finanziato

L'atteggiamento mentale positivo: atteggiamento mentale, fragilità e povertà

Codice:PR14FOR844
Tipologia progetto:Progetti di formazione
Settore intervento:Assistenza alla persona
Associazione:ASSOCIAZIONE SOLIDARIETA' DELTA
Referente:M. Isabella Marangoni Tognon
Anno:2014
Anno avvio:2015
Anno conclusione:2015
Durata:2
Scadenza prevista:2015-12-10
Bando:Seconda scadenza
Volontari coinvolti:7
Utenti finali:33
Costo preventivato:1.900,00 EURO
Costo ammesso:1.900,00 EURO
Finanziamento richiesto:1.500,00 EURO
Percentuale finanziamento:0.00 %
Finanziamento concesso:1.500,00 EURO
Finanziamento spettante:1.500,00 EURO
Prima rata:750,00 EURO
Data prima rata:2015-04-13
Data liquidazione:2015-05-25
Finanziamento totale:1.500,00 EURO
Costo totale consuntivo:2.329,25 EURO
Percentuale finanziamento consuntivo:0.00 %
Residui:0,00 EURO

Obiettivi:
1.L’atteggiamento mentale positivo. 2. L’atteggiamento mentale positivo e la fragilità. 3. L’atteggiamento mentale positivo e la povertà.

Descrizione:
Il corso di formazione 2013 – 2014, in tre incontri, aveva trattato il tema della fragilità vista non come limite ma come risorsa. L’associazione Luce sul Mare aveva ripreso lo stesso argomento approfondendolo sotto il profilo dei conflitti. Al termine del corso, i frequentanti avevano manifestato il desiderio di riprendere il medesimo argomento fermando l’attenzione su altri punti. I volontari della Caritas di Rosolina, non avendo potuto frequentare il corso 2014, hanno richiesto gli appunti ed hanno assicurato la loro presenza sia nella fase di confronto precedente la compilazione del formulario da inviare a codesto CSV all’interno del bando 2014-2015 che nella frequenza al corso. Si sono impegnati anche a versare un contributo economico da destinare al cofinanziamento. Per il 2014 – 2015, Solidarietà Delta presenta il corso di formazione a grappolo con l’associazione “Luce sul Mare”. Verrà, quindi, ripreso il tema della fragilità. Solidarietà Delta propone il titolo “Atteggiamento mentale positivo: atteggiamento mentale, fragilità e povertà”. La finalità del corso è “trasmettere speranza”. Il progetto prevede di descrivere e far apprendere: - L’atteggiamento mentale positivo e l’atteggiamento mentale negativo. Il segreto delle cose fatte subito. Imparare dalle sconfitte. - Forza e fragilità: quale proposta educativa? La condizione umana e il senso del limite, della precarietà. Il bisogno dell’altro. - La cultura moderna e le fragilità: marginalità, provvisorietà e nuove povertà. Ciò che è imperfetto per il mondo diventa occasione di privilegiare ciò che è diverso allo scopo di recuperare la nostra originalità in una società omologante.

Risultati:
-Comprendere che il segreto delle cose fatte subito può cambiare la disposizione mentale di una persona. Imparando a gestire i nostri atteggiamenti mentali positivi, apprendiamo comportamenti positivi. -Riconoscere la nostra condizione umana per sentirci "responsabili di" e non "colpevoli per". L'educatore non è colui che sa e per questo si distanzia dall'altro ma è quello che sa gestire la propria fragilità. Risultati raggiunti: -Per i corsisti. Conoscenza maggiore di sè e conseguente miglioramento dell'autostima. Desiderio di sperimentarsi nel rapporto con gli altri. -Per le Associazioni coinvolte. Affiatamento e desiderio di costruire percorsi comuni. -Per la comunità di riferimento. Testimonianza di grande volontà di collaborare pur nel rispetto delle specificità di ciascuno.

Elementi di innovazione:
L’associazione Solidarietà Delta, ogni anno, partecipa ai bandi per la formazione dei propri volontari a partire dal lontano 2002. Si può affermare che la novità del corso è legata alla sua continuità. Il corso di formazione proposto annualmente ha dato i suoi frutti sia come credibilità che visibilità verso una associazione che si occupa di un tema così ostico come appunto le dipendenze. La qualità è stata data da dall'età dei corsisti. Sono intervenuti, per la prima volta, i volontari della Caritas di Rosolina, dell'associazione I Calabroni e della coop. sociale Goccia. Sono ragazze e ragazzi molto giovani che, con la loro presenza, hanno alzato la qualità del corso attraverso lo scambio generazionale. Interessante è stato il corso proposto agli studenti dell'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato di Porto Tolle.

Monitoraggio:
Durante lo svolgimento del progetto è stata costante la valutazione in itinere da parte degli organizzatori in rapporto alle presenze e alla continuità dei corsisti. Sono stati valutati i nuovi contatti e soprattutto il numero di nuovi volontari. Interessante è stato il calendario del corso diviso in due parti: i due richiami, a distanza di un mese l’uno dall’altro, hanno dato conferma dell’efficacia del corso. Si è provveduto di dotare i corsisti di copia del materiale prodotto. Al termine degli incontri il responsabile ha sottoposto ad ogni corsista il questionario di gradimento fornito dal CSV dal quale verranno raccolte la qualità della formazione ricevuta e i bisogni formativi futuri. In merito alle competenze acquisite, è difficile esprimere una valutazione. Sicuramente i corsisti si sono rimotivati nel loro impegno di volontari e/o di cittadini responsabili. Il corso è stato pubblicizzato a tutti i cittadini attraverso materiale pubblicitario e soprattutto contatti personali. La continuità e la rete dei partner hanno pubblicizzato, negli anni, il corso formativo richiamando nuove persone, come dipendenti del SerD, del comune di Porto Tolle e della scuola dalla materna alle superiori (naturalmente, molto giovano i buoni rapporti personali all’interno della rete). I corsisti provengono prevalentemente dal comune di Porto Tolle e dai comuni vicini proprio per la presenza dei membri del Dipartimento delle Dipendenze e della già citata Caritas. Importante è stata la competenza del formatore esperto proprio nella conduzione dei gruppi: è riuscito ad armonizzare i bisogni dei volontari di più associazioni, con i bisogni degli insegnanti di scuole di ordini diversi mettendo insieme persone di varie età.
Report generato il 16/09/2019 alle ore 01:58:27 dalla banca dati di CSV Rovigo