Banca dati CSV

Banca Dati CSV Rovigo

Progetto finanziato

Il volontariato va a scuola

Codice:PR14SOL825
Tipologia progetto:Progetti di solidarietà
Settore intervento:Istruzione / educazione
Associazione:FIDAS POLESANA ASSOCIAZIONE DONATORI SANGUE ONLUS
Referente:Roberta Paesante
Anno:2014
Anno avvio:2014
Anno conclusione:2015
Durata:10
Scadenza prevista:2015-12-05
Bando:Prima scadenza
Volontari coinvolti:18
Utenti finali:60
Costo preventivato:2.350,00 EURO
Costo ammesso:2.350,00 EURO
Finanziamento richiesto:1.445,00 EURO
Percentuale finanziamento:0.00 %
Finanziamento concesso:1.445,00 EURO
Finanziamento spettante:1.445,00 EURO
Prima rata:722,50 EURO
Data prima rata:2014-09-30
Data liquidazione:2016-02-18
Finanziamento totale:0,00 EURO
Costo totale consuntivo:2.391,34 EURO
Percentuale finanziamento consuntivo:0.00 %
Residui:0,00 EURO

Obiettivi:
Le associazioni di Adria riunite in Consulta negli incontri periodici hanno trovato quale tema di discussione e confronto l’individuazione di problematiche comuni. Una delle problematiche più sentite è come riuscire ad incontrare il mondo della scuola per lanciare un messaggio a possibili futuri volontari. Inoltre, essendo le realtà associative nel territorio adriese molto numerose, riuscire a trovare uno spazio per tutte è impresa assai difficile se non impossibile. Obiettivi specifici: -Dialogo fra le associazioni; -Dare a tutte le associazioni la possibilità di entrare nelle scuole; -Far conoscere alle classi aderenti l'opera delle associazioni; -Far comprendere un modo diverso di stare assieme.

Descrizione:
-Incontri periodici con le associazioni aderenti per elaborare un percorso comune; -Presentare il volontariato nel suo insieme con tutte le associazioni aderenti; -Preparare slide con foto delle attività di volontariato; -Organizzazione evento finale ludico ma sempre sul tema del volontariato.

Risultati:
-Maggiore collaborazione tra le associazioni del territorio; -Maggior consapevolezza da parte di alunni e genitori delle realtà associative del territorio; -Suscitare l’interesse degli alunni sulle singole attività; -Divertimento “riflessivo”.

Elementi di innovazione:
Ideazione, progettazione e realizzazione del progetto a cura di una ventina di associazioni di volontariato, eterogenee come tipologia e ambito di attività; ricerca di un linguaggio comune alle realtà associative per raggiungere l'obiettivo di comunicare al mondo della scuola valori quali la solidarietà e l'integrazione.

Monitoraggio:
Gli incontri preparatori fra le associazioni sono sempre stati verbalizzati. Le cartoline che gli alunni hanno restituito sono state un supporto per capire l’impressione dei ragazzi. Come pure le schede che hanno compilato a casa con l’ausilio dei genitori hanno potuto dare una maggior consapevolezza della conoscenza del volontariato locale.
Report generato il 16/05/2022 alle ore 17:12:49 dalla banca dati di CSV Rovigo