Banca dati CSV

Banca Dati CSV Rovigo

Progetto finanziato

UNA PORTA APERTA, UNA PORTA SEMIAPERTA, UNA PORTA CHIUSA

Codice:PR07FOR441
Tipologia progetto:Progetti di formazione
Settore intervento:Socio-sanitario
Associazione:ASSOCIAZIONE SOLIDARIETA' DELTA
Referente:Maria Isabella Tognon
Anno:2007
Anno avvio:2007
Anno conclusione:2008
Durata:
Scadenza prevista:2008-10-31
Bando:
Volontari coinvolti:5
Utenti finali:20
Costo preventivato:3.894,03 EURO
Costo ammesso:3.000,00 EURO
Finanziamento richiesto:3.000,00 EURO
Percentuale finanziamento:100.00 %
Finanziamento concesso:3.000,00 EURO
Finanziamento spettante:3.000,00 EURO
Prima rata:1.500,00 EURO
Data prima rata:2007-11-19
Data liquidazione:2008-11-03
Finanziamento totale:3.000,00 EURO
Costo totale consuntivo:4.081,13 EURO
Percentuale finanziamento consuntivo:73.51 %
Residui:0,00 EURO

Obiettivi:
Gli obiettivi di questo corso di formazione possono essere riassunti come segue: ? Reclutare nuovi volontari offrendo loro materiale su cui riflettere per valutare a fondo la propria motivazione (volontariato come esperienza occasionale o come scelta di vita?). ? Ridefinire l?adesione, la motivazione e l?appartenenza al gruppo. ? Aumentare le capacit? dei partecipanti in relazione alle proprie competenze di gestione delle relazioni, in particolar modo di quelle conflittuali e/o aggressive.

Descrizione:
Il corso ? suddividibbile in tre differenti parti: 1. Una parte "formativa" in senso stretto, durante la quale sono stati affrontati i seguenti temi: - Psicologia e Pragmatica della comunicazione umana; - diversi tipi, processi e strumenti della comunicazione; - comprensione della diversit? e dei fenomeni relazionali ad essa connessi; - principi concettuali relativi al tema dell?aggressivit?; - principi concettuali relativi al tema del conflitto; - processi di qualit? nelle relazioni interpersonali e di gruppo; - metodi e tecniche di gestione dell?aggressivit? nel gruppo; - metodi e tecniche di gestione del conflitto nel gruppo; - natura ed espressione dei segnali corporei di aggressivit? e conflitto; - natura ed espressione dei segnali verbali di aggressivit? e conflitto; - natura ed espressione dei segnali paralinguistici di aggressivit? e conflitto; - modalit? di gestione delle principali emozioni; - comunicazione verbale e tonale; - metodi e tecniche di osservazione e di interpretazione dei fenomeni; - percezione dell?altro, ascolto ed ascolto attivo; - metodi e tecniche di osservazione e di interpretazione dei fenomeni. 2. Una parte "pratica", realizzata "sul campo" tramite affiancamento fra operatori e volontari sotto la supervisione del formatore. 3. Una Parte "operativa", con l'inizio dell'attivit? di volontariato vera e propria, condividendo la conoscenza di tutto quanto riguarda le persone della comunit?: ospiti, volontari ed operatori.

Risultati:
Il corso, rivolto alla cittadinanza, con particolare riguardo alle associazioni, ha avuto una buona frequenza. Hanno partecipato i volontari e gli operatori dell'Associazione Solidariet? Delta, i membri di altre associazioni e persone interessate ad iniziare un'esperienza di volontariato. Dei tre obiettivi principali, il secondo ed il terzo sono stati raggiunti completamente, mentre, per quanto riguarda il primo, bisogner? attendere di vedere se le persone nuove presenti a tutte e tre le fasi del corso diventeranno operative. L'attivit? di volontariato all'interno di una comunit? terapeutica richiede, infatti, un'assunzione di responsabilit? che anche i pi? motivati, talvolta, non riescono a sostenere.

Elementi di innovazione:
Il corso di formazione si inserisce in un percorso formativo che Solidariet? Delta offre alla comunit? di Porto Tolle favorendo la nascita di rapporti di amicizia, collaborazione e scambio di competenze fra le associazioni coinvolte. L?originalit? del progetto, in particolare, ? legata alla sua organizzazione in tre fasi, come descritto appena sopra, con l'intento di accompagnare i partecipanti da una parte iniziale tipicamente formativa, da effettuarsi "in aula", ad attivit? successive sempre pi? interattive e pratiche. In passato, non tutti i partner hanno garantito una frequenza costante, tuttavia per alcuni il corso di formazione del CSV ? un appuntamento atteso (soci della FIDAS Pados Polesana, Associazione IBE, Gruppo Famiglie Caritas). Proprio per andare incontro a queste esigenze, il corso quest'anno si ? differenziato ulteriormente, spostando il periodo di realizzazione da settembre a primavera.

Monitoraggio:
Le attivit? di monitoraggio e valutazione sull'efficacia della formazione impartita sono state effettuate soprattutto nella seconda e terza parte del corso, in cui i partecipanti, sotto la supervisione del formatore, sono stati tenuti non solo a mettere in pratica quanto imparato in via teorica ma anche a confrontarsi sull'esperienza effettuata.
Report generato il 16/09/2019 alle ore 02:18:06 dalla banca dati di CSV Rovigo