Wwf Provinciale Di Rovigo | CSV Rovigo

Banca Dati CSV Rovigo

WWF PROVINCIALE DI ROVIGO

Ultimo aggiornamento: 15/04/2014 10:52:43
Tipologia:ODV.
Onlus:
Settore intervento:Tutela ambientale ed animale
Ambito specifico:Tutela e valorizzazione dell'ambiente polesano
Sigla:WWF
CF:93029160293
Sede Legale:Via Cavour, 3
CAP:45100
Località:Rovigo
Comune:Rovigo
Provincia:Rovigo
Sede Operativa:Via Cavour 3 45100 Rovigo
Telefono:3498042520
Fax:042528159
Facebook:
Orari:Contattare il Responsabile.
Presidente:Eddi Boschetti
Iscrizione registro regionale:RO0151
Ultimo bilancio:< 10.000 €
Descrizione:
Sorta nel 1977 come sezione WWF di Rovigo l’Associazione WWF Provinciale di Rovigo, opera su tutto il territorio provinciale nei seguenti ambiti:
  • CREAZIONE DI AREE PROTETTE: La sezione WWF di Rovigo opera nella protezione di aree di elevato pregio naturalistico: dal Parco del Delta del Po a circa venti aree protette “minori” (oasi di protezione, riserve integrali, ecc.) che ha contribuito a creare in tutta la Provincia. Il ripristino ambientale dell’antica valle della Buora nei pressi di Salvaterra (Badia Polesine), condotto dal Consorzio di Bonifica Adige-Canalbianco su progetto della Sezione WWF di Rovigo tra il 2004 e il 2009 rappresenta oggi l’unico esempio in Polesine di naturalizzazione di un bacino idrico artificiale. Le OASI gestite direttamente dal WWF in provincia di Rovigo attualmente sono: Boji della Feriana di Concadirame (Rovigo), Golena di Panarella (Papozze), Valle Della Buora di Salvaterra (Badia Polesine), Golena di Canalnovo (Villanova Marchesana), Gorghi di Trecenta, Cava Barchetta (Badia Polesine), Golena di Bosco Vecchio (Badia Polesine).
  • RECUPERO DI FAUNA SELVATICA: Dal 1985 in collaborazione con la LIPU e la Provincia di Rovigo, il WWF opera nel recupero e nel rilascio in natura di esemplari di fauna selvatica in difficoltà.Svolge inoltre attività di Vigilanza Venatoria e monitoraggio dei siti di rilievo faunistico della provincia di Rovigo. Di particolare rilievo sono stati gli interventi anti-bracconaggio nel Parco del Delta del Po tra il 1997 ed il 2002. Dal 1987 la sezione è impegnata nella vigilanza e nella salvaguardia delle colonie di uccelli nidificanti nel Delta del Po. Dal 2006 la sezione sta eseguendo studi e progetti di tutela inerenti le colonie di pipistrelli situate negli edifici storici del Comune di Badia Polesine.
  • GUIDE E TURISMO RESPONSABILE: Fondamentale per il turismo nel Delta del Po è stato il primo corso per guide naturalistiche promosso e gestito dalla sezione WWF di Rovigo nel 1987. Sono in atto progetti per promuovere un turismo sostenibile. Sono in corso battaglie per la salvaguardia, il recupero e la valorizzazione di aree verdi comprendenti edifici di elevato pregio storico ed architettonico quali lo storico Stadio Verzaro di Badia Polesine e l’Ottocentesco Palazzo Restelli con il suo vasto Parco romantico di Boccasette(Porto Tolle).
  • LOTTA CONTRO IL CONSUMO DI SUOLI E L’INQUINAMENTO: Promuove azioni legali nei confronti di illeciti ambientali fin dai primi anni ‘80. l Dossier sull'inquinamento dell’Adige condotto dalla Sezione WWF di Rovigo fu fondamentale per il miglioramento della qualità delle acque potabili di Rovigo e provincia, nei primi anni ‘90.
Attività:
Coordinamento di associazioni, Gestione di aree verdi e naturalistiche, Laboratori nelle scuole, Tutela animali
Destinatari:
Ambiente, Cittadini, Minori/Giovani

Progetti:

Report generato il 15/08/2020 alle ore 16:16:23 dalla banca dati di CSV Rovigo